TVLPx: le startup dell’Emilia-Romagna che volano in Silicon Valley – parte 2

Ci siamo.
Tra una settimana voleranno in Silicon Valley 10 startupper emiliano-romagnoli per partecipare al TVLPx: 10 giorni di full immersion tra innovazione e tecnologia.

Qualche giorno fa ne abbiamo conosciuti 5, oggi conosciamo gli altri 5:

  • Elena Galli – Saladz
  • Massimo Giacchino – Tickete
  • Andrea Lugli – LocalJob
  • Roberto Pasi – Spesacasa
  • Federico Thei – Elements

partecipanti tvlpx

Elena & Saladz

Elena ama il cambiamento, ama incontrare nuove persone e iniziare nuove sfide. Dopo un anno e mezzo di lavoro in azienda, ha deciso di seguire il suo sogno imprenditoriale e di iscriversi al Food Innovation Program, master che l’ha portata a incontrare persone nuove e intraprendere diversi progetti innovativi in ambito food. Elena ama il teatro ed è parte di Hurricane Start, una community che orgElena Gallianizza eventi su innovazione e startup a Reggio Emilia. Inoltre ha partecipato a diverse Hackathon e Startup Weekend. Elena ha viaggiato un po’ in tutto il mondo alla ricerca di nuova linfa, ispirazione e crescita personale!
Il sogno nel cassetto si chiama Saladz. Un innovativo format di salad bar che ha l’obiettivo di indurre il consumatore ad adottare un’alimentazione corretta, riducendo fame compulsiva ed emotional eating. Il bancone delle insalate è dotato di un sistema di sensori connessi a un wearable device in grado di rilevare gli emotional eating patterns del consumatore. Mentre il consumatore riempie la sua ciotola di insalata, il wearable device e il bancone delle insalate sono in grado di rilevare il suo stato emozionale e di guidarlo/a nella scelta degli alimenti migliori per la sua salute.
Oltre a Saladz Elena è parte del team che sta sviluppando Mylbread, un sistema di bread delivery che si appoggia a una community di panetterie. L’obbiettivo di Mylbread è quello di preservare l’importante valore culturale e nutrizionale del Pane fresco. Mylbread ha vinto la Feeding Fair hackathon in Expo a settembre ed è stato presentato a Parigi a potenziali investitori a metà ottobre…fingers crossed!

Massimo & Tickete

Massimo è affascinato dal mondo delle startup dal suo primo startup week end di due anni fa: da allora non smette più di immergersi in nuove sfide!
Massimo Giacchino - Tickete - Foto foundersDa gennaio 2015 è co-founder di Tickete, una startup che si occupa di rilevare le abitudini e i comportamenti di acquisto attr
averso l’analisi degli scontrini fiscali.
La mission è quella di innovare completamente il modo di fare analisi di mercato.
Nel frattempo Massimo è anche parte dell’associazione Ympact.org. Qui si occupa di portare il concetto di mentalità imprenditoriale nelle scuole superiori: gli oltre 300 ragazzi che hanno raggiunto e i loro insegnanti sono entusiasti.
Curiosità: Massimo ha realizzato la prima moka completamente in vetro e dice: “non cambia il mondo, ma è un piacere vedere il caffè che piano piano sale!”

Andrea & LocalJob

Andrea si è laureato in Scienze di Internet e Informatica per il Management, ha esperienza decennale nello sviluppo di sistemi informatici di classe enterprise e ha lavorato su progetti critical business per la Camera dei Deputati e l’Ospedale Niguarda. È interessato in tutto quello che ruota attorno alla Galassia Internet incluso degli aspetti sociali e dell’informazione fornita attraverso la stessa.
andreaNel 2014, con un gruppo di altri 4 studenti, ha fondato la startup innovativa SocialCities s.r.l., una software house nata con l’obiettivo di abbattere il Digital Divide elevando l’offerta tecnologica Italiana.
SocialCities lavora a progetti proprietari focalizzati attorno alla sfera locale del cittadino soddisfacendo richieste di privati ed aziende. Nel 2014 ha ricevuto il supporto di finanziatori privati, pubblici ed incubatori ottenendo, tra gli altri, l’accesso all’acceleratore di impresa TIM #WCAP di Telecom Italia.
Il progetto principale di SocialCities è LocalJob. LocalJob è un marketplace di prestazioni professionali ed artigianali svolte a domicilio. La ricerca avviene tramite geolocalizzazione e la scelta dell’utente è basata sui feedback. La piattaforma consente ai professionisti di espandere il loro mercato attraverso visibilità locale e nuovi strumenti di lavoro, come la ricezione real time di richieste di preventivo e di interventi in urgenza. Il consumatore potrà sempre affidarsi al miglior professionista grazie al sistema di feeback basato sulla community locale.
Nel 2015, LocalJob è stato l’unico progetto italiano ad ottenere l’accesso al fondo di investimento Start-up Chile con l’obiettivo di esplorare il mercato del Cile e dell’America Latina.

Roberto & SpesaCasa

Roberto ha 28 anni è laureato in Filosofia presso l’Università di Bologna ed è attualmente Coordinatore di Cesenalab, incubatore di startup digitali con sede a Cesena. La grande robertopassione per le innovazioni in grado di modificare le abitudini quotidiane e migliorare la qualità della vita lo ha portato a conoscere il team di SpesaCasa di cui è diventato socio fondatore.

SpesaCasa è una piattaforma web che unisce piccoli produttori e negozi, offrendogli la possibilità di avere un canale di vendita online dedicato ai propri clienti con servizio integrato di consegna a domicilio specializzato nel trasporto di prodotti alimentari freschi.
L’obiettivo di SpesaCasa è valorizzare il tempo dei propri clienti, riducendo gli spostamenti in città ed il tempo che quotidianamente viene sprecato nel traffico cittadino. Questo è possibile con un servizio che va anche a soddisfare le esigenze dei piccoli punti vendita che non avrebbero da soli le forze per la gestione di un proprio e-commerce con servizio di consegna a domicilio.

Federico & Elements

Federico si è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni e successivamente ha conseguito il dottorato di ricerca in Information Technology presso l’Università di Bologna. Per quattro anni è stato assistente presso il corso di Elettronica dei sistemi digitali presso l’Università di Bologna, facoltà di Ingegneria.
federicoNel dicembre 2013 ha fondato insieme ad altri 4 soci Elements SRL, dove ricopre il ruolo di CEO. Elements è una startup innovativa che produce strumentazione elettronica di misura impiegata in ambito scientifico per lo studio e l’utilizzo di nanosensori. I sistemi di misura sono realizzati tramite microchip custom fabbricati in tecnologia CMOS, progettati appositamente da Elements grazie al suo team di esperti ingegneri microelettronici. Le tecnologie microelettroniche sviluppate consentono la realizzazione di strumentazione miniaturizzata, quindi portatile e di semplice utilizzo, estendendo l’impiego delle nanotecnologie a nuove applicazioni, abilitandone l’uso nella vita quotidiana.
I prodotti Elements, distribuiti già a livello globale nel settore dell’elettrofisiologia, sono amplificatori miniaturizzati in grado di leggere ed analizzare correnti ioniche di bassissima intensità.
Elements collabora con aziende europee leader nel settore dell’elettrofisiologia, contribuendo ad innovare i sistemi di misura attualmente disponibili sul mercato.

 

 

 

Pubblicato in News Taggato con: ,