[Giorno 3] Le startup alla NASA mentre la Regione studia il modello TechShop

In Silicon Valley non ci si ferma neanche nel weekend! 🙂

Oggi le startup hanno dedicato la giornata alla NASA mentre la delegazione della Regione rimasta in Silicon Valley ha continuato la sua esplorazione tra Intel, HP Garage e TechShop (sia quello di Redwood City che quello di San Francisco!).

startup alla NASA

Giornata libera per le startup – che hanno passato tra la NASA e San Francisco – mentre la delegazione della Regione (con il Presidente Stefano Bonaccini e l’Assessore Palma Costi) ha continuato a studiare!

Prima tappa: Intel Museum!

Il museo, all’interno della sede di Intel, ricostruisce la storia dell’innovazione della Silicon Valley: dalla prima RAM fino alla quinta generazione di processori uscita l’anno scorso.

“Innovation is everything. When you’re on the forefront, you can see what the next innovation needs to be. When you’re behind, you have to spend your energy catching up.”
(Robert Noyce, fondatore di Intel)

Intel Museum Intel Museum4 Intel Museum3

Seconda tappa: Garage di Hewlett&Packard!

Il garage, dove la società è stata fondata dai due ragazzi nel 1938, si trova al numero 367 di Addison Avenue a Palo Alto. È considerato il “Luogo di nascita della Silicon Valley”.

Nel 1938 il 26enne Dave Packard si trasferì con la moglie nella casa di fianco al garage, mentre William Hewlett, per risparmiare, si trasferì dentro al garage.
Proprio qui costruirono insieme il loro primo prodotto, l’oscillatore audio HP200A: uno dei primi clienti della Hewlett-Packard fu la Walt Disney Studio che comprò 8 oscillatori per testare il sistema audio dei cinema in cui avrebbero proiettato il loro grande successo, Fantasia.

Il garage è stato dichiarato California Historical Landmark e davanti ha una targa che recita:

“Questo garage è il luogo di nascita della prima ‘high-technology region’ del mondo: la Silicon Valley. L’idea di questa regione venne inizialmente da Frederick Terman, un professore della Stanford University che incoraggiava i suoi studenti a fondare le proprie aziende di elettronica in quell’area piuttosto che cercare lavoro nelle grandi aziende sulla costa est. I primi due studenti a seguire il suo consiglio furono William Hewlett e David Packard, i quali nel 1938 iniziarono a prototipare il loro prodotto, un oscillometro, in questo garage.”

Garage HP Silicon Valley Palo Alto Garage HP Silicon Valley Palo Alto1 Garage HP Silicon Valley Palo Alto2 Garage HP Silicon Valley Palo Alto3

Terza tappa: TechShop di Redwood City.

I TechShop sono luoghi dove ognuno può – previa iscrizione, stile palestra – utilizzare qualunque macchinario (anche del valore di centinaia di migliaia di dollari) per creare i propri prototipi.

Stampanti 3D, fresatrici, saldatrici, macchine da cucire completamente automatizzate programmabili tramite software, macchinari per lavorare la plastica, per la verniciatura a secco, per il taglio al laser.

TechShop ha 8 sedi in tutti gli Stati Uniti e ha appena aperto la prima sede in Francia, a Parigi.
Nella sede di Redwood City, la prima ad aprire, la startup Square, agli inizi, ha prototipato i primi dieci pezzi da portare agli investitori: oggi Square è valutata 6 miliardi di dollari.

TechShop Redwood City3 TechShop Redwood City4 TechShop Redwood City2 TechShop Redwood City

Ultima tappa: TechShop di San Francisco per raccogliere spunti e idee da importare in Emilia-Romagna.

TechShop San Francisco TechShop San Francisco TechShop San Francisco TechShop San Francisco TechShop San Francisco

Pubblicato in News Taggato con: ,