[Giorno 9] Abbiamo un grande potere in mano, e anche una grande responsabilità

[Il post di oggi è scritto da Marco, founder di Fruttaweb.com]

Sicuramente la giornata più intensa tra tutte quelle passate in questo paese incantato.

Cercherò di portarvi attraverso le nostre attività, con un pizzico di giudizio personale!

Google2

Sveglia presto e direzione San Jose downtown.

Siamo andati a fare colazione al breakfast event Silicon Valley Capital Club, al sedicesimo piano del 50west building: evento sponsorizzato da alcuni investitori, dove abbiamo fatto un po’ di networking e preso qualche contatto interessante.

Silicon Valley Capital Silicon Valley Capital22Silicon Valley Capital2 Silicon Valley Capital3 Silicon Valley Capital22IMG_4123

Via sul pulmino direzione Plug&Play, uno degli acceleratori e spazi di coworking tra i più grandi della Silicon Valley. Tra i loro progetti finanziati ci sono nomi come PayPal (exit da 1,5 miliardi) e Dropbox!

Un posto, onestamente, non esteticamente all’avanguardia, ma l’aria che si respira all’interno è magica e basta pensare a quali storie hanno scritto in quegli edifici (ci è passato anche Google!) che basta un attimo per dimenticarsi del colore delle pareti!

Plug&play Plug&Play1

Ci rimettiamo in viaggio, e nella strada che ci collega alla prossima meta, facciamo tappa alla sede di Google, per vedere finalmente questo luogo leggendario, scattare qualche foto e prendere gli ultimi gadget da portare a casa.

Google sede Google

La direzione ora è Cupertino, e cosa c’è a Cupertino se non Apple?

Ci incontriamo con Lara, che lavora lì da 4 anni a e ci racconta della sua esperienza all’interno dell’azienda, della sua vita da 12 anni negli Stati Uniti e del futuro Apple Campus che sarà ultimato, si presuppone, nel prossimo anno.

Apple

Altro salto sul pulmino, questa volta ci dirigiamo verso un luogo magico.

È dove la Silicon Valley è nata, è il garage dal quale Dave Hewlett e Bill Packard hanno dato vita nel 1938 alla loro azienda, pioniera del mondo che gira intorno alla Silicon Valley: la HP.

HP garage

Prossima direzione è la Silicon Valley Bank, dove abbiamo potuto conoscere come la banca, da 40 miliardi di fondi, operi in questo contesto e si relazioni con Venture Capitalist e startup.

Abbiamo potuto confrontarci sulle principali differenze con il mondo europeo e capire da più vicino la loro ordinarietà.

Un incontro davvero interessantissimo che personalmente mi ha incuriosito davvero tanto.

Silicon Valley Bank Silicon Valley bank2Sequoia

Siamo poi stati ad Intel, dove abbiamo visitato il museo.

Ci hanno raccontato dell’evoluzione del computer e del contributo che l’azienda ha dato al suo sviluppo con un continuo investimento nel settore.

Intel logoIntel museum Intel museum1 Intelm

Ultimo evento è stato il mixer networking alla Santa Clara University, con studenti del MBA e studenti italiani del programma Fulbright.

Un evento dove abbiamo potuto scambiarci opinioni a vicenda, conoscere persone nuove ed avere vari punti di vista sul mondo imprenditoriale.

Santa Clara

È stata una giornata incredibile, della quale spero di non essermi dimenticato niente nel racconto.

D’altronde sono talmente tanti gli episodi che abbiamo vissuto che è impossibile non farsi sfuggire niente, ed ancora più impossibile è arrivare a sera con la forza di raccontare ogni minimo dettaglio.

La forza però la si trova nella voglia di condividere con tutti quelli che leggono questo articolo le emozioni di chi, come me, ha avuto l’opportunità di vivere in questa magnifica esperienza.

Il messaggio finale che spero traspaia riguarda noi imprenditori italiani o aspiranti tali.
Abbiamo un grande potere in mano, e anche una grande responsabilità.

Dobbiamo sentirci responsabili di credere l’un nell’altro, di credere nel nostro know-how e nella nostra capacità di networking.
Perché se c’è qualcosa che ho interiorizzato in questa settimana stupenda, è proprio che il networking e le relazioni che portano ad aiuto e supporto reciproco sono alla base di ogni vero business sostenibile.

[Marco – Fruttaweb.com]

Pubblicato in News Taggato con: ,