Far nascere nuove imprese è il cuore stesso del sistema: il post-TVLPx di Roberto

[Il post è scritto da Roberto, founder di SpesaCasa]

Eccoci, dopo un mese dal nostro rientro, nuovamente immersi nella quotidianità italiana, sommersi di cose da fare.

Ma sono certo di poter affermare, a nome di tutti i giovani imprenditori romagnoli che hanno avuto la bella possibilità di partecipare a questa esperienza in Silicon Valley, che non siamo gli stessi di prima.

No, siamo cambiati.

Roberto Pasi

Forse esternamente non appare, ma sono certo, perché l’ho vista, che c’è una luce diversa negli occhi di ciascuno di noi, luce che riflette una nuova consapevolezza per il lavoro che facciamo, per il nostro sogno, il nostro progetto imprenditoriale che vogliamo realizzare.

Aver toccato con mano il sentiment della Silicon Valley ci ha cambiati, non perché là sia tutto bello e qua tutto brutto, ma semplicemente perché abbiamo vissuto un sistema diverso nel quale far nascere nuove imprese è il cuore stesso del sistema.

L’America mi ha stupito, perché ho scoperto che il suo centro nevralgico tecnologico non è un mondo digitalizzato fatto di display e led ma un insieme di piccoli paesini fusi in un’unica comunità urbana che si conosce, che si raccomanda a vicenda, che si supporta, che si finanzia, alla continua ricerca della strada per creare la nuova company da più billion possibili.

Plug and Play

Tutto ciò in nome della consapevolezza che la rivalità rallenta tutti, mentre la ricchezza di alcuni può essere ricchezza per tanti, quasi per tutti.

Ed è qui che l’America delle startup fa squadra, fa ecosistema, che i venture si confrontano, gli sviluppatori si aiutano, perché se qualcuno cresce questo porterà benessere e possibilità per tutti.

Roberto Pasi - SpesaCasa

Non dobbiamo imitare la Silicon Valley, ma, come da tutte le esperienze, trarne i consigli positivi che ci può dare, primo fra tutti l’importanza dell’umiltà, del rialzarsi dopo i fallimenti, del fare squadra, del dare e ricevere consigli, del pensare in grande.

E a questo dobbiamo aggiungere l’infinito genio ed estro italiano, arti e mestieri del popolo che in ogni epoca ha innovato il mondo.

Ora tocca a noi, per primi a noi dieci a cui la Regione Emilia-Romagna ha dato la possibilità e la missione di farci contagiare, ora tocca a noi restituire al nostro territorio la luce e l’energia che abbiamo visto in Silicon Valley per farne qualcosa di ancora meglio, per farne il modello italiano.

Avanti innovatori, c’è tanto da fare, e sarà sicuramente divertente!

Ed ancora grazie a chi ci ha supportato e chi ci supporterà ancora.

[Roberto – SpesaCasa]

Pubblicato in News Taggato con: ,