Entusiasmo e accelerazione: il post-Silicon Valley di Yuri

[Il post-Silicon Valley di oggi è scritto da Yuri Grassi, founder di Evensi]

Dopo la fine del programma TVLP ho avuto l’opportunità di restare altri 15 giorni negli USA nei quali mi sono spostato a nord, nel centro di San Francisco, così ho avuto modo di vivere la Silicon Valley anche sotto un altro punto di vista. Ciò che vorrei condividere quindi è una piccola riflessione su quello che l’ecosistema mi ha trasmesso nel suo complesso.

Entusiasmo e accelerazione, sono queste le parole chiave con le quali potrei descrivere l’esperienza appena trascorsa in Silicon Valley.

Yuri Grassi3

Entusiasmo nell’affrontare la vita, le sfide, il lavoro.

Tutti sembrano in un qualche modo contenti di quello che fanno.
Magari puntano a migliorare qualcosa, o anche a cambiare strada.
Ma lo fanno con un radicato ottimismo, e non parlo solo di startupper ma di tutta la popolazione.

Questo crea un clima estremamente positivo e frizzante che spesso rende divertenti le giornate lavorative oltre ad agevolare il networking e il conseguente scambio di idee.

Yuri Grassi2

Accelerazione verso il futuro, verso nuove e inesplorate frontiere e opportunità.

Le idee sono tantissime, le visioni sono grandi, e i trend maggiormente in voga più che mai sfidanti: intelligenza artificiale, robotica e realtà virtuale su tutti.

Ma accelerazione anche nelle relazioni, se vuoi conoscere qualcuno semplicemente vai e ti presenti, difficilmente sarai snobbato.
Poi certo, se non sei in grado di catturare l’attenzione in tempo sarai altrettanto velocemente congedato, ma intanto hai avuto l’opportunità.

Poi l’ottimizzazione dei tempi e delle routine che è spesso quasi maniacale, ci sono app letteralmente per ogni cosa e alla fine arrivi a concentrarti e ad occuparti solo delle questioni lavorative essenziali e ad un livello più alto.

Yuri Grassi

A volte anche rischiando di perdere un po’ il contatto con le cose reali e tangibili, ma in questo caso ti viene in soccorso un altro aspetto peculiare di San Francisco, e cioè l’incredibile ambiente che la circonda per cui in 30 minuti puoi essere al mare, in montagna, o nel deserto. L’effetto quindi è un connubio tutto particolare fatto di una città avanzatissima circondata da natura e paesaggi mozzafiato.

Insomma, un luogo unico creatosi per una incredibile serie di fattori difficilmente riproducibili altrove.
Un luogo necessariamente da visitare almeno una volta per chiunque abbia una startup.

Yuri Grassi4

PS. sto avendo serie difficoltà a tornare nella vita di tutti i giorni dove Uber non esiste e dove nella durata del caricamento di un’immagine faccio in tempo a farmi un caffè (un espresso italiano, quantomeno).

[Yuri – Evensi]

Pubblicato in News Taggato con: ,