[Giorno 10] Torniamo in Italia con un bagaglio carico di entusiasmo e determinazione

La mattinata inizia nel mega ufficio di ReedSmith LLP, una global firm di avvocati. L’edificio è davvero enorme e si affaccia su Union Square, la vista è pazzesca, indescrivibile. Richard Horning, ci fa notare un palazzo altissimo in costruzione, suddiviso in 3 parti e ci spiega che i condomini, nell’ultima parte in alto costano più di $4M l’uno.

Inizia la lezione e Richard ci dà un’infarinatura generale su Trade Mark, IP, NDA, Patent and so on, davvero interessante.
A metà mattinata io e Valerio ci assentiamo per una visita a The Vault, un workspace collaborativo e hub dell’innovazione nel centro di San Francisco. Gli uffici sono davvero particolari, Paul Kallmes, uno degli advisor, ci spiega la filosofia del workspace con un tour degli spazi.

Segue una lezione a Stafford House molto articolata di Jang Hyuk Im sui visti necessari per vivere/aprire un’azienda/lavorare in USA. La questione è complessa, lavorare in USA è davvero difficile a meno di un visto lavorativo offerto da un’azienda americana che si occupa della sponsorizzazione.

La giornata si conclude con un bel pranzo offerto da USMAC ed un giro di feedback costruttivo sugli effort fatti da ASTER ed USMAC. Il feedback di tutti i ragazzi è molto positivo su tutto il programma. L’unico aspetto fatto notare che sicuramente potrebbe migliorare il programma potrebbe essere quello di selezionare persone con lo stessa istruzione/competenza/esperienza in ambito startup in modo da garantire incontri e workshop adeguati e di più valore possibile.

Il programma si conclude oggi. Torniamo in Italia a lavorare con un bagaglio carico di entusiasmo e determinazione. Grazie ASTER per questa fantastica opportunità, disponibilità ed impegno nel riuscire ad organizzare qualcosa di così concreto!

[Duccio Catalioto]

Pubblicato in News Taggato con: ,