L’HUB dell’Emilia-Romagna in Silicon Valley

Nel 2015 la Regione Emilia-Romagna ha attivato un Innovation Hub in Silicon Valley gestito da ART-ER Attrattività Ricerca Territorio, la Società Consortile dell’Emilia-Romagna nata per  favorire la crescita sostenibile della regione attraverso lo sviluppo dell’innovazione e della conoscenza, l’attrattività e l’internazionalizzazione del sistema territoriale. Inizialmente il presidio è nato per   supportare startup e imprese innovative nell’approccio all’ecosistema della Silicon Valley e all’internazionalizzazione verso il mercato nord americano. 

Oltre al supporto diretto alle singole imprese, sono stati realizzati diversi programmi: il Mindset Program per startup, per comprendere a fondo il mindset imprenditoriale della Silicon Valley, l’International Accelerator Program, percorso di accelerazione in California della durata di tre mesi, il Business Match, dedicato alle imprese innovative consolidate interessate ad entrare in contatto con Corporate Investor e possibili partner o buyer in Silicon Valley.

Da questa esperienza, il supporto in Silicon Valley è stato ampliato e rafforzato. Sono nati programmi di innovazione per tutti i soggetti dell’ecosistema, come l’Incubator Program dedicato ai gestori degli incubatori e acceleratori regionali per apprendere le best practice a supporto della crescita delle startup e il Corporate Immersion Program focalizzato sui processi di Open Innovation dedicato alle grandi imprese dell’Emilia Romagna. 

Ad oggi sono oltre un centinaio  i soggetti dell’ecosistema dell’innovazione dell’Emilia-Romagna che dal 2015 hanno avuto accesso a programmi di sviluppo e internazionalizzazione nella Bay Area.

La Regione Emilia-Romagna, attraverso il presidio di ART-ER in Silicon Valley e i suoi programmi, ha incentivato e favorito l’apertura del sistema produttivo locale verso uno degli ecosistemi tra i più innovativi al mondo, promuovendo politiche per l’attrazione degli investimenti e supportando lo sviluppo del modello duale utilizzato dalla maggioranza degli imprenditori italiani negli Stati Uniti e nella Bay Area. 

Secondo questo modello l’impresa mantiene in Italia know how, ricerca e sviluppo e produzione e concentra negli Stati Uniti le divisioni sale, marketing e raccolta fondi, costruendo così un vero e proprio ponte tra i due ecosistemi innovativi.

Dal 2018 inoltre la Regione, attraverso il lavoro di ART-ER, ha esteso l’azione del proprio presidio a tutto il Nord America, mantenendo e rafforzando l’hub in Silicon Valley, con lo scopo di sviluppare i contatti negli ecosistemi con specializzazioni settoriali specifiche come Detroit per l’automotive e la meccanica, Boston per il biotech o Montreal per l’Artificial intelligence.

Dal 2021 è attiva una collaborazione strategica con Lombardstreet Ventures, realtà presente da diversi anni sul territorio statunitense per potenziare le attività dell’hub a favore dell’ecosistema regionale dell’innovazione nella Bay Area.

Top